Fotoform

Fotoform

Germania 1950

 

IT – Fotoform, era costituita da un gruppo di fotografi operativi in Germania nel periodo storico dopo la seconda guerra mondiale che ha raffinato ed esposto le tecniche fotografiche sviluppate nel Bauhaus, possiamo considerarla la scuola di design più avanzata in Germania tra le Guerre Mondiali I e II, nonché quelle esposte dalla Neue Sachlichkeit (Nuovo Movimento oggettività). Guidati da Otto Steinert (ex medico e unico membro senza formazione fotografica professionale), il gruppo comprendeva Peter Keetman, Siegfried Lauterwasser, Wolfgang Reisewitz, Toni Schneiders e Ludwig Windstosser.

La prima mostra di Fotoform, tenutasi nel 1950 a Colonia, in Germania, alla fiera Photokina (poi Photo-Kino), ha enfatizzato la forma astratta derivata da modelli trovati nella natura e dalla manipolazione della camera oscura. Il regime nazista, avendo esercitato un rigido controllo sulle istituzioni culturali tedesche, aveva costretto qualsiasi arte a deviare da un’agenda esplicitamente nazionalista clandestina per tutta la durata della guerra. Sulla scia del crollo del regime cinque anni prima, la mostra di Fotoform provocò scalpore (l’astrazione in tutte le arti era stata tra gli stili ritenuti dai nazisti degenerati e insufficientemente tedeschi). Fotoform rappresentò il primo tentativo di riarticolare ed elaborare i precisi precetti fotografici del Bauhaus (che erano stati chiusi dai nazisti nel 1933) e Neue Sachlichkeit.

Steinert riteneva che il formato del primo spettacolo fosse troppo limitato. Alle rimanenti tre mostre del gruppo (1951, 1954, 1958), che intitolò “Soggettive Fotographie”, accettò ogni stile di fotografia – dal fotogramma non oggettivo al reportage letterale – che era esteticamente soddisfacente e portava l’impronta di una profonda creatività individuale. Tuttavia, la maggior parte dei contributori ha continuato a presentare fotografie non oggettive. Sentendo che lo stile un tempo rivoluzionario del gruppo era diventato una formula rigida, Steinert abbandonò Fotoform dopo la mostra del 1958 e, senza la sua organizzazione delle mostre, il gruppo cessò di esistere. Il rifiuto rivoluzionario di Fotoform dei vincoli di composizione e medium, tuttavia, ha catalizzato un’approfondita rivalutazione delle possibilità della fotografia.

 

fotoform - otto-steinert-pedestrian-s-foot-1950

Fotoform Germania 1950

 

 

EN – Fotoform, group of photographers in Germany after World War II who refined and expounded upon the photographic techniques developed at the Bauhaus, the most advanced school of design in Germany between World Wars I and II, as well as those espoused by the Neue Sachlichkeit (New Objectivity) movement. Headed by Otto Steinert (a former physician and the only member without professional photographic training), the group included Peter Keetman, Siegfried Lauterwasser, Wolfgang Reisewitz, Toni Schneiders e Ludwig Windstosser.

The first Fotoform exhibit, held in 1950 in Cologne, Ger., at the Photokina fair (then Photo-Kino), emphasized abstract form derived from patterns found in nature and from darkroom manipulation. The Nazi regime, having exercised rigid control over Germany’s cultural institutions, had forced any art deviating from an explicitly nationalist agenda underground for the duration of the war. In the wake of the regime’s collapse five years prior, the Fotoform exhibition caused a sensation (abstraction in any of the arts having been among the styles deemed by the Nazis as degenerate and insufficiently German). Fotoform represented the first attempt to rearticulate and elaborate upon the aborted photographic precepts of the Bauhaus (which had been shuttered by the Nazis in 1933) and Neue Sachlichkeit.

Steinert felt that the format of the first show was too limited. At the group’s remaining three exhibitions (1951, 1954, 1958), which he titled “Subjective Fotographie,” he accepted any style of photograph—from the nonobjective photogram to literal reportage—that was aesthetically satisfying and bore the imprint of profound individual creativity. Nevertheless, most contributors continued to submit nonobjective photographs. Feeling that the once-revolutionary style of the group had become a rigid formula, Steinert abandoned Fotoform after the 1958 exhibition, and without his organization of the exhibitions, the group ceased to exist. Fotoform’s revolutionary rejection of the constraints of both composition and medium, however, catalyzed a thorough reevaluation of the possibilities of photography.

 

sources of contents    https://www.britannica.com/topic/Fotoform

 

 

 

TEAM

 

Otto Steinert 

Peter Keetman

Siegfried Lauterwasser

Wolfgang Reisewitz

Toni Schneiders

Ludwig Windstosser

 

Fotoform

Germania 1950

 

Share with:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *