Hans Feurer

Hans Feurer

Hans Feurer

Photographer

 

Hans Feurer, nato Hanspeter Feurer nel 1939, è un fotografo svizzero.

Dopo aver terminato i suoi studi d’arte in Svizzera, Hans Feurer comincia a lavorare come direttore artistico, grafico e illustratore per alcune agenzie di pubblicità a Londra.
Nel 1966, compra una Land Rover e parte per l’Africa dove matura la sua decisione di diventare fotografo.

Ritornato a Londra, affitta uno studio e comincia a lavorare al suo portfolio.
Alla fine del 1967, il lavoro di Hans Feurer come fotografo è riconosciuto, e la sua carriera è lanciata.

Autore del calendario Pirelli del 1974, collabora con le più importanti riviste di moda dell’epoca, come la tedesca Twen e la britannica Nova, attualmente non più pubblicate.

Nel 1983, sceglie la modella Iman come protagonista di una delle campagne pubblicitarie di Kenzo.
Tuttora molto attivo, le sue fotografie sono pubblicate regolarmente su riviste quali Vogue ParisElleNuméro e Another.

Hans-Feurer_006

 

Le donne

Le ragazze che cattura hanno un aspetto fumante.  I modelli, famosi o sconosciuti sono diabolicamente sexy.
Fin dai primi anni ’60, quest’uomo con la passione per l’Africa e il viaggio, persegue l’idea della fotografia di moda.
Le immagini non vengono arrestate ma sospese, le espressioni vengono catturate riflettendo serietà o affronto.

La bellezza delle donne è il suo territorio. È anche la terra di nessuno, in cui da quando ha lasciato la scuola d’arte svizzera, decenni fa, cercava continuamente confini.
Hans Feurer ci ha abituato a darci un’iconografia ai nomi di moda, è riuscito a lassare con successo.
Ricordiamo modelli come Iman o Sayoko pieni di vita, catturati in immagini che ha creato per Kenzo.
Inoltre, ricordiamo le foto in cui le sagome sono immerse in paesaggi baciati dalla luce solare intensa o dai tramonti.

È certo che Hans Feurer è un esploratore della natura, che cerca di liberare l’agognato.
Non è tanto il tipo di moda che mira a catturare nelle sue reti, ma i corpi delle donne, voraci o rifiutanti.
Sono queste curve liberate che ha consapevolmente glorificato per decenni, mappando i loro movimenti e la loro infinita grazia in un territorio che non conosceremo mai completamente.

 

Carriera

Hans Feurer è considerato uno dei protagonisti della fotografia di moda.
La sua carriera di definizione del genere si estende per cinquanta anni; dai suoi famosi scatti della “Swinging London” degli anni ’60, dalla campagna Nova degli anni ’70 e dalle rivoluzionarie campagne KENZO degli anni ’80.
Oltre a numerose collaborazioni con le più prestigiose riviste di moda del mondo tra cui ELLE, VOGUE e NUMERO.

Le caratteristiche istantaneamente riconoscibili delle fotografie iconiche di Feurer sono intensi scenari naturali immersi in un gioco di luci e ombre contrastanti.
Una giusta posizione audace tra strati di tessuto ricco e forma femminile. Il tutto reso in colori lussureggianti e cinematici con ritocchi minimi, che portano a un corpo prolifico di lavoro.
Un mondo di immagini autentiche, naturalmente illuminate e ugualmente espressive, come seducenti.

Il tempo di Feurer trascorso in viaggio attraverso l’Africa per due anni alla fine degli anni ’60 è stato un catalizzatore cruciale dell’estetica visiva che ha finito per definire il suo lavoro.
Fu in Africa che Feurer scoprì la sua eccezionale sensibilità per la luce e il suo amore per le meraviglie naturali del continente.
Le forti influenze dei suoi viaggi sono evidenti nel senso intrinseco dell’avventura che le immagini di Feurer trasmettono.
Così come la qualità grezza ed espressiva delle sue fotografie.

La figura femminile di Feurer è forte e feroce, sensuale e disinibita, si muove senza sforzo, le sue espressioni riflettono intensità e vigore.
Il lavoro di Crucial to Feurer è quello di catturare un momento molto particolare in cui un’emozione si rivela nel movimento del modello e la scena prende vita.

“Non faccio foto sterili e formali”

Feurer descrive il suo processo di catturare quel momento elusivo.

“Mi piace fare foto che provocano un’emozione e ti influenzano nei tuoi sentimenti.
Per questo, sia la donna che i vestiti devono diventare vivi. “

Negli anni ’80, le collaborazioni tra il designer Kenzo Takada e Hans Feurer segnarono una svolta nella fotografia di moda contemporanea.
Le campagne pubblicitarie che definiscono l’era per KENZO, con la super modella Iman, hanno sovvertito le tradizionali immagini delle campagne.
Attraverso l’uso di Feurer di una nuova estetica globale della cultura che guarda più lontano all’ispirazione.

Trent’anni dopo, questa potente collaborazione creativa tra Feurer e Kenzo è stata di ispirazione fondamentale per la collezione A / I 2013 di Kenzo.
Il successivo lancio del libro al KENZO di Londra, con le cento settantacinque delle immagini più iconiche di Feurer per illustrare la sua straordinaria carriera.

Hans-Feurer_001 Hans-Feurer_003 Hans-Feurer_004 Hans-Feurer_005

 

Share with:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *