Alfredo Sabbatini 1

Alfredo Sabbatini

fotografo  italiano moda

IT – Alfredo Sabbatini (Milano, 28 gennaio 1954 – Rio de Janeiro, 10 settembre 2019) è stato un fotografo  italiano inserito principalmente nel mondo della moda e specializzato nel glamour.

In un primo periodo è stato foto reporter e ritrattista, diciamo che nella sua carriera sperimentò diversi generi di espressione artistica fotografica per poi soffermarsi nel mondo della moda.

Figlio di  Ezio Leone Zocchi e di Eva Sabbatini, creatrice di moda degli anni ’60 e ’70.  Trascorse la sua prima infanzia infanzia in un atelier di alta moda.

Alfredo Sabbatini

Alfredo Sabbatini

Alfredo Sabbatini

Frequentò elementari e medie nella Scuola Linguistica Europa di Milano.

Iniziò un periodo di  apprendistato nell’ambito della comunicazione giornalistica diventando reporter con il supporto del secondo compagno della madre, Giorgio Mistretta, giornalista / fotografo ed  inviato speciale per il Corriere della Sera.

Fece anche  da assistente in diversi studi di professionisti tra i quali Silvano Maggi, Franco Sheichenbauer, Michel Roi, Monty Shadow.

Nel 1971 inizio’ la sua fase creativa più intensa ed il suo primo coast to coast sulle orme di Kerouac. non a caso uno scrittore statunitense che identificava la sua attività culturale verso le idee di liberazione, di approfondimento della propria coscienza e di realizzazione alternativa della propria personalità.

Alfredo Sabbatini

Alfredo Sabbatini

A quel primo viaggio seguirono diversi altri: negli Stati Uniti trovò la sua prima moglie da cui avrà due figli. Fotografia sportiva (baseball e football americano), circo e concerti (prevalentemente jazz) saranno i suoi primi soggetti.

Negli anni ’70 immortalò il  jeans.

Un prodotto simbolo di quel decennio che ha coinvolto
quelle generazioni ed oltre fino alle attuali. 

Nel 1976 la vendita della sua prima immagine di copertina al mitico settimanale Oggi, un  inedito ritratto della già famosissima Grace Kelly con tutta la famiglia reale.

Nello stesso periodo inizia una collaborazione

con la rivista Playboy.

Questa esperienza lo porterà ad approfondire la fotografia del corpo una profonda ed accurata ricerca delle forme e dell’espressione dei gesti portandolo a diventare uno dei più importanti e quotati fotografi di lingerie, underwear, costumi da bagno e abbigliamento sportivo di tutti gli anni ’80 / 90.

Realizzò varie campagne importanti e determinanti quali  Diesel, Freddy la Danza, L.A. Gear, Roberta, Wella, L’Oreal, Arena.

Fotografò personaggi dello sport come George Weah (copertina di Max 1996) e l’intera nazionale di basket italiana.

Alfredo Sabbatini

http://home.alfredosabbatini.com

Alfredo Sabbatini

Alfredo Sabbatini

 

Alfredo Sabbatini

Italian fashion photographer

ENAlfredo Sabbatini (Milano, 28 January 1954 – Rio de Janeiro, 10 September 2019) was an Italian photographer inserted mainly in the world of fashion and specialized in glamor.

At first he was a photo reporter and a portraitist, let’s say that in his career he experimented with different genres of photographic artistic expression and then lingered in the fashion world.

Son of Ezio Leone Zocchi and Eva Sabbatini, fashion creator of the 60s and 70s. He spent his early childhood in a high fashion atelier.

He attended elementary and middle school in the European Language School of Milan.

He began a period of apprenticeship in journalistic communication, becoming a reporter with the support of his mother’s second companion, Giorgio Mistretta, journalist / photographer and special correspondent for Corriere della Sera.

He also acted as assistant in various professional studios including Silvano Maggi, Franco Sheichenbauer, Michel Roi, Monty Shadow.

In 1971 he began his most intense creative phase and his first coast to coast in the footsteps of Kerouac. it is no coincidence that an American writer identifies his cultural activity towards the ideas of liberation, deepening of one’s conscience and alternative realization of one’s personality.

Several others followed that first trip: In the United States he found his first wife with whom they will have two children. Sports photography (baseball and American football), circus and concerts (mainly jazz) will be his first subjects.

In the 70s he immortalized jeans

A product symbol of that decade that involved
the current ones and beyond up to the current ones.

In 1976 the sale of his first cover image to the legendary weekly Oggi, an unedited portrait of the already famous Grace Kelly with the whole royal family. In the same period a collaboration beginswith Playboy magazine.

This experience offers him to deepen the photography of the body a deep and accurate research of the shapes and expression of the gestures leading him to become one of the most important and popular photographers of lingerie, underwear, swimwear and sportswear of all the 80s / 90.

Alfredo Sabbatini

Alfredo Sabbatini

Alfredo Sabbatini

He carried out various important and decisive campaigns such as Diesel, Freddy la Danza, L.A. Gear, Roberta, Wella, L’Oreal, Arena.

I photograph sports personalities such as George Weah (cover of Max 1996) and the Italian national basketball article.

Alfredo Sabbatini

Alfredo Sabbatini

Alfredo Sabbatini

Alfredo Sabbatini