Fuji X-Pro 3

Fuji X-Pro 3

 

Fuji X-Pro 3

E’ stata appena annunciata ufficialmente l’uscita della nuova  Fujifilm X-Pro 3 al X Summit dell’azienda, è l’evoluzione della Fujifilm X-Pro 2 del 2016, già al tempo definibile come  “una fotocamera davvero particolare e singolare”.

Fujifilm non ha ancora rilasciato tutti i dettagli sulla nuova fotocamera  – verranno comunicati successivamente al suo annuncio ufficiale alla fine di ottobre 2019,

Tra i dettagli chiave il sul suo design rinnovato,   uno schermo unico nel suo genere ed un mirino ibrido già presente ma nettamente migliorato.

 

FujifilmXPro3

Rimane sempre  una netta separazione tra l’X-Pro 3, che si rivolge sempre ai veri nostalgici del cinema ed i fotografi di strada, e la Fujifilm X-T3, che è la classica   fotocamera APS-C tuttofare, ma con una specifica conformazione adatta al video.

A seguito di indiscrezioni su un lancio di ottobre 2019, Fujifilm ha annunciato che l’X-Pro 3 sarà svelato completamente a fine ottobre 2019.

in questa decorrenza senbra che la casa Fuji sveli gran parte delle caratteristiche tecniche della macchina, non si sa ancora esattamente quale sarà sarà il prezzo di ventita al pubblico e la disponibilità sul mercato.

Si pensa ad un  prezzo dell’X-Pro 3  simile al prezzo di lancio della precedente X-pro 2, all’epoca era intorno i  1790 euro (solo corpo), con le versioni extra-resistenti (vedi sotto)  forse  più costose.

Una piccola sorpresa, tuttavia, è che sarà proposta in tre colori, due dei quali con un rivestimento speciale – questi saranno chiamati Dura Black e Dura Silver.

Questo rivestimento apparentemente renderà la fotocamera dieci volte più resistente della precedente versione in acciaio inossidabile contro i graffi, con una resistenza che si avvicina al livello di zaffiro.

Sembrerebbero veramente ROBUSTE

Fuji X-Pro 3

Fuji X-Pro 3

 

Ci sono altri due grandi cambiamenti nel design. In primo luogo, Fujfilm ha aggiornato il mirino ibrido, che offre il vantaggio di varianti sia ottiche che elettroniche.

In modalità ottica, il mirino di X-Pro 3 apparentemente sarà più chiaro, avrà meno distorsione e avrà un angolo di visione più ampio.

Passando in modalità  elettronica troveremo una serie di aggiornamenti, tra cui una risoluzione più elevata, un contrasto più elevato, uno spazio colore più ampio rispetto a X-Pro 2 e X-T3 e una frequenza dei fotogrammi più elevata.

Altra novità il monitor LCD Sono finiti il D-pad e l’LCD da 3 pollici, apparentemente troppo moderni per il super-retro X-Pro 3.

Da un lato questo ha un piccolo schermo che è molto simile al display LCD superiore di molte fotocamere professionali, che mostra informazioni di scatto come velocità dell’otturatore, apertura, compensazione dell’esposizione e impostazioni ISO.

Fuji X-Pro 3

 

Qui troverai anche alcune anteprime digitali molto affascinanti della simulazione cinematografica che stai utilizzando, incluso il classico Negativo appena annunciato. Questi saranno anche visibili quando la fotocamera è spenta, il che è un bel cenno alle telecamere.

Per quanto riguarda il sensore, Fuji e Sony da tempo lavorano assieme alla progettazione e realizzazione del sensore X-Trans, il progetto è curato dagli ingegneri Fuji ma la realizzazione è affidata alla  casa Sony.

Una volta Fuji usava anche sensori Toshiba, ma ora questo ramo d’azienda è stato assorbito da Sony. Secondo diverse fonti, Fujifilm X-Pro3 arriverà in un colore aggiuntivo, non ancora disponibile per Fujifilm X-Pro2.

Altra caratteristica interessante se cosi’ fosse, ma la notizia se pur abbastanza attendibile in quanto a fonte ma non ufficiale sarebbe la presenza di stabilizzazione sul sensore a cinque assi.

No crediamo che la nuova fuji esca nel mercato stabilizzata ma se cosi’ fosse ne risulterebbe un corpo macchina veramente singolare ed innovativo, con estrema gioia probabilmente di tutti gli amatori della tipologia di camera e dei street photographer.

Noi personalmente possediamo anche  un x-pro 2 e se cosi fosse potremmo sostituirla con la nuova ,   ed utilizzarla anche nel campo video..

Attualmente questa caratteristica è presente, nella gamma APSC, soltanto sulla X-H1, non da meno anche la  possibilità di girare video in 4K fino a 60 fps, con il brillante quad core X-Processor. Il corpo macchina rimanne  in lega di magnesio ben protetto dagli agenti esterni, con un display touch da 3 pollici ed 1,04 milioni di pixel, articolabile su tre assi.

caratteristiche probabili  della Fuji X-Pro 3 sono le seguenti
•    Sensore APS-C X-Trans da 26 Mpxl 
•    Processore X-Processor 4 con Quad CPU
•    Video 4K a 60p
•    Stabilizzatore a sensore a 5 assi
•    Monitor da 3″ e 1.040.000 punti 
•    Monitor orientabile e TouchScreen
•    Corpo in lega di magnesio e tropicalizzato

FUJIFILM WEB SITE