WIM WENDERS. AMERICA

WIM WENDERS. AMERICA

wenders15300x250

www.wimwendersvillapanza.it

 

EN – The FAI – Italian Environment Fund inaugurated on January 16 in Villa Panza (Varese) careful planning to the current landscape of the world of photography. An exhibition that tells the look of a European trip on America in the late seventies and 2003: with Wim Wenders. AMERICA Known for directing films such as Wings of Desire, Paris, Texas and the recent documentary The salt of the earth, in the running for an Oscar, Wim Wenders, considered the Master of the New German Cinema, which this year will receive the Bear career Golden to the Berlin International Film Festival, is also a photographer. Up to March 29, you can admire the beautiful villa in the heart of Varese 34 shots that pay homage to his friend Dennis Hopper and the American painter Edward Hopper, his artistic reference, and they tell, through a thematic and chronological path, his personal reading of ‘America. “The landscapes give form our lives shape our character, define our human condition and if you are careful sharpen your sensitivity towards them, discover that they have stories to tell and that are much more than simple places.” So Wim Wenders describes his approach through the use of a camera which reproduces visions able to disrupt the normal perception of the landscape giving moments of absolute visual richness, as in the works Entire Family, which portrays the empty shop in Las Vegas in New Mexico , Drive-in Marfa and Safeway, which immortalizes the supermarket in Corpus Christi in Texas. At the end of the route will also be possible to admire November 8, 2001, the opera in five acts that leads the viewer to reflection on violence and collective drama. A great opportunity, therefore, to learn more about the artist who has explored American culture and to visit the famous collection of contemporary art in the world created by Giuseppe Panza di Biumo, which since the fifties has understood the American spirit through art. The exhibition is made possible by JTI (Japan Tobacco International), institutional partner of Villa Panza, with which the Foundation has launched a multi-year partnership aimed at enhancing and promoting the cultural activities of this extraordinary Well, ensuring accessibility to a wide audience. Under the Patronage of the Ministry of goods and cultural activities and tourism, the Lombardy Region, the Province of Varese and the Municipality of Varese. Villa Panza Museum is recognized by Regione Lombardia.

 IT – Il FAI – Fondo Ambiente Italiano ha inaugurato il 16 gennaio a Villa e Collezione Panza (Varese) una programmazione attenta al panorama attuale del mondo della fotografia. Una mostra che racconta lo sguardo di un europeo in viaggio sull’America tra la fine degli anni Settanta e il 2003: con Wim Wenders. AMERICA Noto per la regia di film come Il cielo sopra Berlino, Paris, Texas e il recente documentario Il sale della terra, in corsa per l’Oscar, Wim Wenders, considerato il Maestro del Nuovo Cinema Tedesco che quest’anno riceverà l’Orso d’oro alla carriera al Festival internazionale del cinema di Berlino, è anche fotografo. Fino al 29 marzo sarà possibile ammirare nella splendida villa nel cuore di Varese 34 scatti che omaggiano l’amico Dennis Hopper ed il pittore americano Edward Hopper, suo riferimento artistico, e che raccontano, attraverso un percorso cronologico e tematico, la sua personale lettura dell’America. “I paesaggi danno forma alle nostre vite, plasmano il nostro carattere, definiscono la nostra condizione umana e se sei attento acuisci la tua sensibilità nei loro confronti, scopri che hanno storie da raccontare e che sono molto più che semplici luoghi”. Così Wim Wenders descrive il suo approccio attraverso l’utilizzo di una macchina fotografica che riproduce visioni capaci di scardinare la normale percezione del paesaggio regalando momenti di assoluta ricchezza visiva, come nelle opere Entire Family, che ritrae il negozio vuoto di Las Vegas in New Mexico, Drive-in a Marfa e Safeway, che immortala il supermarket a Corpus Christi in Texas. Al termine del percorso sarà, inoltre, possibile ammirare November 8, 2001, l’opera in 5 atti che conduce lo spettatore alla riflessione sulla violenza e sul dramma collettivo. Una grande occasione, dunque, per conoscere meglio l’artista che ha esplorato la cultura americana e per visitare la collezione d’arte contemporanea famosa in tutto il mondo creata da Giuseppe Panza di Biumo, che a partire dagli anni cinquanta ha compreso lo spirito americano attraverso l’arte. Il progetto espositivo è reso possibile grazie a JTI (Japan Tobacco International), partner istituzionale di Villa e Collezione Panza, con cui la Fondazione ha avviato una collaborazione pluriennale volta a valorizzare e promuovere le attività culturali di questo straordinario Bene, assicurandone l’accessibilità a un pubblico ampio e diversificato. Con il Patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, della Regione Lombardia, della Provincia di Varese e del Comune di Varese. Villa e Collezione Panza è Museo riconosciuto da Regione Lombardia.

WIM WENDERS

WIM WENDERS

WIM WENDERS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *